Messaggio di errore

  • Notice: Undefined index: href in icon_navbar_get_language_links() (linea 324 di /var/www/www.italicon.education/htdocs/sites/all/modules/icon_navbar/icon_navbar.module).
  • Notice: Undefined index: href in icon_navbar_get_language_links() (linea 326 di /var/www/www.italicon.education/htdocs/sites/all/modules/icon_navbar/icon_navbar.module).
  • Notice: Undefined index: href in icon_navbar_get_language_links() (linea 324 di /var/www/www.italicon.education/htdocs/sites/all/modules/icon_navbar/icon_navbar.module).
  • Notice: Undefined index: href in icon_navbar_get_language_links() (linea 326 di /var/www/www.italicon.education/htdocs/sites/all/modules/icon_navbar/icon_navbar.module).
  • Notice: Undefined index: href in icon_navbar_get_language_links() (linea 324 di /var/www/www.italicon.education/htdocs/sites/all/modules/icon_navbar/icon_navbar.module).
  • Notice: Undefined index: href in icon_navbar_get_language_links() (linea 326 di /var/www/www.italicon.education/htdocs/sites/all/modules/icon_navbar/icon_navbar.module).
  • Notice: Undefined index: href in icon_navbar_get_language_links() (linea 324 di /var/www/www.italicon.education/htdocs/sites/all/modules/icon_navbar/icon_navbar.module).
  • Notice: Undefined index: href in icon_navbar_get_language_links() (linea 326 di /var/www/www.italicon.education/htdocs/sites/all/modules/icon_navbar/icon_navbar.module).
  • Notice: Undefined index: href in icon_navbar_get_language_links() (linea 324 di /var/www/www.italicon.education/htdocs/sites/all/modules/icon_navbar/icon_navbar.module).
  • Notice: Undefined index: href in icon_navbar_get_language_links() (linea 326 di /var/www/www.italicon.education/htdocs/sites/all/modules/icon_navbar/icon_navbar.module).

Olimpiadi di Italiano, oltre 43mila iscritti

La finale in programma tra il 17 e il 19 marzo a Firenze

L’edizione 2016 delle Olimpiadi di Italiano vanta numeri da record. Sono stati 43.244 gli studenti che si sono sfidati, in contemporanea in tutta Italia, a colpi di abilità nella lingua italiana. Si tratta di quasi ventimila studenti in più rispetto all’edizione precedente (nel 2015 gli alunni in gara sono stati 24.920) provenienti da 875 istituti, contro i 758 dell’anno scorso.

Le Olimpiadi di Italiano, promosse dalla Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, puntano a promuovere la conoscenza della lingua e sono aperte agli studenti di tutte le scuole secondarie di secondo grado.

La partecipazione delle scuole italiane all’estero ha portato all’iscrizione di 23 istituti e sono ben 27 le scuole con italiano lingua L2 della Provincia di Bolzano. La regione italiana con il maggior numero di istituti iscritti è stata la Campania con 100 scuole, mentre è stata la Puglia ad avere il maggior numero di studenti partecipanti, 5.205. Confermata anche la buona presenza degli istituti tecnici e professionali, quest’anno rispettivamente 166 e 40 quelli in gara, contro i 664 licei.

Le ragazze e i ragazzi, come negli anni passati, si sono misurati con esercizi di ortografia, punteggiatura, morfologia, sintassi, trasformazione del discorso diretto in indiretto, attraverso la riproposizione di testi tratti da grandi autori della letteratura italiana. Le prove comprendevano inoltre esercizi sul lessico, con definizione di parole rare, combinazioni lessicali inadeguate, ritrovamento di sinonimi di parole inconsuete, fino all’uso figurato delle parole. Le prove sono state elaborate da un apposito gruppo di lavoro individuato dal Miur.

Per la gara finale di Firenze sono previsti esercizi di comprensione testuale, con riassunto, composizione di un testo informativo/funzionale e composizione di un testo creativo. Le prove fiorentine, in calendario dal 17 al 19 marzo, saranno accompagnate dalle Giornate della lingua italiana. Per le Giornate sono in programma incontri, tavole rotonde, visite culturali, lezioni e spettacoli teatrali promossi dal Miur in collaborazione con l’Accademia della Crusca, il Ministero degli Esteri, il Comune di Firenze, gli Uffici Scolastici Regionali, Rai Radio 3, Rai Cultura, Premio Campiello Giovani e, da quest’anno, con il contributo organizzativo del Ministero della Difesa.

Share this post