Icon Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
Ricerca nel sito
Corsi di italiano
Corsi di italiano
I corsi di italiano della prima generazione
Aree disciplinari del corso di laurea
Antichistica
Filosofia
Geografia
Letteratura
Lingua
Musica, Teatro e Cinema
Storia dell'arte
Storia e scienze sociali
Risorse in abbonamento
Biblioteca digitale
Museo virtuale
Enciclopedia
Materiali multimediali
Formazione
Forum
Ricerca utente

Archivio Primo PianoArchivio GeneraleHome News

670 beni aperti per la Giornata Fai di Primavera

Da vent'anni l'Italia da scoprire

il 24 e 25 marzo con il Fondo per l'Ambiente Italiano

Ventesima edizione per la “Giornata Fai di Primavera”. Sabato 24 e domenica 25 marzo 2012 il Fondo per l'Ambiente Italiano torna all'impegno per la promozione e la conoscenza del patrimonio artistico e naturalistico italiano.

Dal 1993 al 2012 una grande festa popolare. Dalla prima edizione a oggi sono stati coinvolti oltre sei milioni e mezzo di italiani. A fianco dei monumenti più noti nelle principali città d'Italia, la giornata proporrà anche l'apertura di centinaia di siti particolari, spesso inaccessibili ed eccezionalmente a disposizione del pubblico. Per festeggiare il ventennale della Giornata Fai verranno aperti 670 beni in tutte le Regioni italiane e tra questi alcuni dei luoghi più visitati e apprezzati dagli italiani nelle precedenti edizioni.

Anche per il 2012 le aperture uniranno grandi città e piccoli borghi. A Roma sarà aperto al pubblico l’Oratorio dei Filippini: nel grande complesso, costruito nel Seicento su progetto dell'architetto Francesco Borromini, saranno accessibili spazi di solito vietati al pubblico. A Milano si potrà ammirare il monumentale Palazzo della Banca d’Italia, per la prima aperto al pubblico. Nell'interno, oltre agli arredi originali d’epoca, si potranno infatti contemplare i dioscuri di Giò Pomodoro e alcuni capolavori di Balla, Guttuso e Hayez. Dopo cinque anni saranno inoltre di nuovo aperti i Laboratori Ansaldo, l’imponente struttura dove nascono gli spettacoli che vanno in scena sul palco del Teatro alla Scala. A Napoli si potrà invece visitare la Pontificia Reale Basilica di San Giacomo degli Spagnoli, che si trova all’interno di Palazzo San Giacomo, sede del Municipio, e che conserva il sepolcro di Don Pedro di Toledo, vicerè spagnolo a cui si deve la costruzione della Chiesa.

Anche quest’anno il Fai propone curiosità e itinerari culturali disseminati in tutta Italia: aree archeologiche, percorsi naturalistici, borghi, giardini, chiese, musei, che per due giorni saranno a disposizione di tutti i cittadini che desiderino visitarli, oltre a escursioni e biciclettate. E circa il 40% dei beni aperti è fruibile da persone con disabilità fisica.

Inoltre, visto il successo delle visite guidate per cittadini stranieri sperimentate dal 2008 quest’anno il progetto “Arte. Un ponte tra culture” coinvolgerà 30 città, diversificando le lingue utilizzate nella guida in base alle diverse cittadinanze di stranieri presenti.

Red(21/03/2012)
 
 
Archivio Primo PianoArchivio GeneraleHome News

 

Reg. Tribunale di Milano n. 739 del 28 dicembre 2002

Direttore responsabile: Marco Gasperetti
Caporedattore: Michelangelo Betti
Grafica: Andrea Grande

Collaboratori: Italia | Estero

Vuoi identificarti?
Utente
Password
Hai dimenticato la password?

Registrati
Potrai accedere alla Biblioteca e partecipare ai Forum!

Clicca qui!

Newsletter
Per ricevere le notizie di ICoN lascia la tua
e-mail

Rapporti internazionali
Partner didattici


Icon tools
Invia a un amico questa pagina
Fai di questa pagina la tua home page
Stampa questa pagina
Copyright © 2000-2016 Consorzio ICoN - Italian Culture on the Net - p.i. 01478280504
Sede legale: Lungarno Pacinotti 43, 56126 Pisa - Sede amministrativa: Piazza dei Facchini 10, 56125 Pisa
Iscrizione al Registro delle imprese di Pisa: PI-130559