Icon Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
Ricerca nel sito
Corsi di italiano
Corsi di italiano
I corsi di italiano della prima generazione
Aree disciplinari del corso di laurea
Antichistica
Filosofia
Geografia
Letteratura
Lingua
Musica, Teatro e Cinema
Storia dell'arte
Storia e scienze sociali
Risorse in abbonamento
Biblioteca digitale
Museo virtuale
Enciclopedia
Materiali multimediali
Formazione
Forum
Ricerca utente

  • ICoN e l'Italia
  • Le città universitarie

    Nelle città universitarie sono conservati alcuni dei monumenti più significativi della storia artistica italiana. Questa settimana ICoN presenta la Fontana Maggiore di Perugia.

    Veduta d'insieme La Fontana Maggiore, simbolo di Perugia, venne realizzata tra il 1275 e il 1278 in occasione della conclusione dei lavori di costruzione dell'acquedotto che portava l'acqua dal monte Pacciano in città. Architetto e supervisore dei lavori fu Fra' Bevignate dell'ordine dei Severini, mentre Nicola e Giovanni Pisano portarono a termine l'esecuzione della parte scultorea.

    ParticolareL'opera, considerata uno dei monumenti più belli dell'intero Medioevo, è costituita da due vasche poligonali in pietra bianca e rosa. La doppia struttura è sormontata da tre ninfe chiamate a sorreggere l'anfora da cui sgorga l'acqua. Le figure, inserite al centro di una tazza in bronzo, vengono identificate anche con le virtù teologali. Originariamente sulle loro teste erano collocati quattro grifoni, oggi conservati presso la Galleria Nazionale dell'Umbria, in corrispondenza dei punti cardinali.

    Nella parte inferiore alcune formelle riproducono scene tratte dal Vecchio Testamento e dalla storia della fondazione di Roma. Nei bassorilievi vengono raffigurati anche i lavori agricoli, accompagnati dai segni zodiacali, e le Arti. Il grifone, simbolo araldico di Perugia, e il leone, simbolo dell'appartenenza della città ai Guelfi, dividono arti Meccaniche e Liberali. Il ciclo delle arti Liberali si chiude con una coppia di aquile e Giovanni appose la sua firma proprio su una di esse, in quanto emblema araldico di Pisa. La vasca superiore poggia suventiquattro colonnine sormontate da altrettante statue. Vengono rappresentati personaggi biblici o legati alla mitica fondazione della città, ma anche insigni personalità dell'epoca. Salomone, Mosè, Giovanni Battista e l'Arcangelo Michele si affiancano ai Santi Pietro e Paolo, all'arciprete Melchisedecco, alla Teologia e alla personificazione di Roma e della Chiesa.

    La struttura, restaurata nel 1948 con materiali non appropriati, è recentemente tornata all'antico splendore grazie a cinque anni di restauro.

    Dal modulo:
    L'arte gotica in Italia, la scultura
    (Giordana Trovabene, Università di Venezia)

    Università degli Studi di Perugia
    Piazza dell'Università, 1
    06100 Perugia




  •   Ultime 5 News

     
     .........
     
     .........
     
     .........
     
     .........
     
     .........
    Vedi tutte le news di questa sezione


    Vuoi identificarti?
    Utente
    Password
    Hai dimenticato la password?

    Registrati
    Potrai accedere alla Biblioteca e partecipare ai Forum!

    Clicca qui!

    Newsletter
    Per ricevere le notizie di ICoN lascia la tua
    e-mail

    Rapporti internazionali
    Partner didattici


    Icon tools
    Invia a un amico questa pagina
    Fai di questa pagina la tua home page
    Stampa questa pagina
    Copyright © 2000-2017 Consorzio ICoN - Italian Culture on the Net - p.i. 01478280504
    Sede legale: Lungarno Pacinotti 43, 56126 Pisa - Sede amministrativa: Piazza dei Facchini 10, 56125 Pisa
    Iscrizione al Registro delle imprese di Pisa: PI-130559