Icon Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
Ricerca nel sito
Corsi di italiano
Corsi di italiano
I corsi di italiano della prima generazione
Aree disciplinari del corso di laurea
Antichistica
Filosofia
Geografia
Letteratura
Lingua
Musica, Teatro e Cinema
Storia dell'arte
Storia e scienze sociali
Risorse in abbonamento
Biblioteca digitale
Museo virtuale
Enciclopedia
Materiali multimediali
Formazione
Forum
Ricerca utente

Archivio EditorialiArchivio GeneraleHome News

Piero della Francesca a New York

L’altare di Sant’Agostino si ricompone negli Usa

Proseguono le mostre e le iniziative per l’anno della cultura italiana negli Stati Uniti. Alla Frick Collection di New York ha aperto i battenti un’esposizione monografica dedicata a Piero della Francesca. Fino al 19 maggio alcuni lavori dell’artista di Borgo Sansepolcro saranno al centro di una mostra, che rappresenta una novità assoluta per gli Usa. E la rassegna dà un’opportunità unica ai visitatori: trovare ricomposta la maggior parte dell' Altare di Sant'Agostino, il polittico realizzato dall’artista aretino per la chiesa agostiniana di Sansepolcro nella seconda metà del Cinquecento, finito smembrato nei secoli successivi, con parti disseminate in vari musei e collezioni del mondo.

Nato nel 1411, Piero è scomparso proprio nell’anno della scoperta del nuovo continente. Non sono molti i suoi dipinti presenti in collezioni permanenti americane e, sino a questo 2013, nessuna mostra è mai stata dedicata solo a questo pittore. La sua opera, fondamentale per il primo Rinascimento, è comunque ben nota negli Stati Uniti. La Frick propone in mostra, a fianco della propria collezione, proprio quattro dei pannelli provenienti dall' Altare di Sant'Agostino. Tavole raffiguranti San Giovanni Evangelista, San Leonardo (detto anche il 'Frate Agostiniano'), Santa Monica (detta anche la 'Suora Agostiniana') e una Crocefissione. L’esposizione comprende inoltre due predelle appartenenti allo stesso polittico, eseguito tra il 1454 e il 1469. In una di esse, trasferita per la mostra dalla National Gallery of Art di Washington, l’artista dipinge Sant'Apollonia, nell'altra un Sant'Agostino, che arriva invece dal Museu Nacional de Arte Antiga di Lisbona. È la prima volta che viene riunito un numero così elevato di predelle di questo altare.

In mostra anche una delle opere rinascimentali più importanti mai approdate in America, La Vergine in trono con il Bambino e quattro angeli della Sterling e Francine Clark Art Institute di Williamstown in Massachusetts. Il dipinto fu rimosso dalla città natale dell’artista quasi duecento anni fa, ma, dopo l’acquisizione e l’apertura al pubblico della galleria di Williamstown (circa sessanta anni fa), è stato spostato solo una volta, per una mostra a New York. La tavola fu uno dei primi acquisti d’arte di Robert Sterling Clark, sul mercato parigino all’inizio Novecento. In seguito Clark indirizzò i suoi interessi verso l’impressionismo.

Tutte le opere di Piero sono state collocate nella Sala Ovale della Frick e sono state disposte su tre lati per provare un’esperienza analoga a quella che si prova davanti alla Leggenda della Vera Croce ad Arezzo, ovvero di essere circondati un ciclo pittorico realizzato sui tre alti dell’abside.La struttura della Frick Collection rappresenta uno dei maggiori esempi dei piccoli musei degli Stati Uniti. All’interno si trova una notevole collezione di dipinti di grandi maestri, allestita in sedici gallerie tematiche. La collezione presenta alcuni dei più importanti capolavori di alcuni famosi pittori europei oltre a sculture e porcellane.Il curatore dell’esposizione è l’esperto in pittura italiana rinascimentale Nathaniel Silver.


Lavinia Seriau06/02/2013
 
 
Archivio EditorialiArchivio GeneraleHome News

Reg. Tribunale di Milano n. 739 del 28 dicembre 2002

Direttore responsabile: Marco Gasperetti
Caporedattore: Michelangelo Betti
Grafica: Andrea Grande

Collaboratori: Italia | Estero

Vuoi identificarti?
Utente
Password
Hai dimenticato la password?

Registrati
Potrai accedere alla Biblioteca e partecipare ai Forum!

Clicca qui!

Newsletter
Per ricevere le notizie di ICoN lascia la tua
e-mail

Rapporti internazionali
Partner didattici


Icon tools
Invia a un amico questa pagina
Fai di questa pagina la tua home page
Stampa questa pagina
Copyright © 2000-2016 Consorzio ICoN - Italian Culture on the Net - p.i. 01478280504
Sede legale: Lungarno Pacinotti 43, 56126 Pisa - Sede amministrativa: Piazza dei Facchini 10, 56125 Pisa
Iscrizione al Registro delle imprese di Pisa: PI-130559