Icon Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
Ricerca nel sito
Corsi di italiano
Corsi di italiano
I corsi di italiano della prima generazione
Aree disciplinari del corso di laurea
Antichistica
Filosofia
Geografia
Letteratura
Lingua
Musica, Teatro e Cinema
Storia dell'arte
Storia e scienze sociali
Risorse in abbonamento
Biblioteca digitale
Museo virtuale
Enciclopedia
Materiali multimediali
Formazione
Forum
Ricerca utente

Archivio Arti e spettacoliArchivio GeneraleHome News

Dante a Palacio Barolo

Giornata di studio in Argentina

L’influenza di Dante e della Divina Commedia, tra Italia e Argentina. Un pomeriggio di studio e di approfondimento, in calendario il prossimo 12 settembre, che si svolgerà nel Palacio Barolo di Buenos Aires, un edificio-simbolo della passione dantista in Sud America.

Dalle 18,30, ora locale argentina, una serie di contributi per esplorare l’opera del poeta fiorentino e la sua influenza, in Italia e nel continente americano. Primo intervento per l’ambasciatore Raffaele Campanella, con una relazione dal titolo Dante: el hombre y el poeta. Per il diplomatico italiano l’occasione di presentare il risultato delle proprie ricerche, recentemente condensate nel testo Dante y la Comedia. Il libro, pubblicato con il sostegno delle Università per Stranieri di Siena e Perugia, del consorzio ICoN e della Società Dante Alighieri, affianca caratteristiche divulgative a un quadro per la comprensione della poesia dantesca a livello storico e umano. Insieme a Campanella saranno inoltre presenti la dottoressa Leonor Fleming, che esporrà i rapporti tra gli scrittori argentini e Dante, l’architetto Gustavo Adolfo García, con una relazione sull’impronta dantesca nell’arte e nella cultura argentina, e il contributo più “tecnico” di Claudia Fernández Greco, che proporrà le “interpretazioni” nelle traduzioni in spagnolo della Commedia per i lettori argentini.

Adeguato lo spazio che accoglierà la conferenza: il Palacio Barolo rappresenta un vero e proprio omaggio alla Commedia. L’edificio è stato infatti progettato dall’architetto italiano, Mario Palanti, secondo le linee della cosmologia dantesca. Il fabbricato, la cui costruzione si è conclusa nel 1923, è composto da ventidue piani, divisi in tre “sezioni”. La struttura sotterranea e il pianterreno rappresentano l’Inferno, i piani dal primo al quattordicesimo il Purgatorio, quelli dal quindicesimo al ventiduesimo il Paradiso. L’edificio raggiunge i cento metri di altezza, un metro per ogni canto della Commedia. Per dodici anni è stato il palazzo più alto di Buenos Aires e oggi ospita uffici, negozi e un teatro nella parte sotterranea.

L’incontro Dante, Italia y Argentina, organizzato in collaborazione con il Consorzio ICoN e con la Fundación Cultural Patrimonium, ha ricevuto il patrocinio dell’Ambasciata Italiana di Buenos Aires, della Dirección de organizaciones Intermedias y Dirección General de Relaciones Institucionales de Cancillería Argentina, dell’Istituto Italiano di Cultura di Buenos Aires, del centro di studi rinascimentali della Harvard University, della rivista Tenzone – Asociación Complutense de Dantología, della cattedra di Storia della lingua italiana dell’Università degli studi di Pisa, dell’Onabe (Organismo Nacional de Administración de Bienes) e della Fundación del Banco de la Nación Argentina.

red(30/08/2011)
 
 
Archivio Arti e spettacoliArchivio GeneraleHome News

Reg. Tribunale di Milano n. 739 del 28 dicembre 2002

Direttore responsabile: Marco Gasperetti
Caporedattore: Michelangelo Betti
Grafica: Andrea Grande

Collaboratori: Italia | Estero

Vuoi identificarti?
Utente
Password
Hai dimenticato la password?

Registrati
Potrai accedere alla Biblioteca e partecipare ai Forum!

Clicca qui!

Newsletter
Per ricevere le notizie di ICoN lascia la tua
e-mail

Rapporti internazionali
Partner didattici


Icon tools
Invia a un amico questa pagina
Fai di questa pagina la tua home page
Stampa questa pagina
Copyright © 2000-2016 Consorzio ICoN - Italian Culture on the Net - p.i. 01478280504
Sede legale: Lungarno Pacinotti 43, 56126 Pisa - Sede amministrativa: Piazza dei Facchini 10, 56125 Pisa
Iscrizione al Registro delle imprese di Pisa: PI-130559